Post in evidenza

Serie A TIM scende in campo con Better e arriva sui PC, TABLET e SMARTPHONE, streaming per tutti gli appassionati registrati su Better!

Novità in arrivo per gli appassionati di betting, da ora diretta streaming di tutte le partite dei campionati italiani di Serie A TIM,...

18 marzo 2014

I dieci comandamenti del betting, 10 utili regole per vivere le partite come i better professionistici ovvero decalogo per esser vincenti scommettendo

Spensierati modi per poter scegliere le partite, diventano sempre più ricchi i palinsesti e al tempo stesso più difficile riuscire a scegliere quelle "giuste". Ecco 10 piccoli accorgimenti, 10 comandamenti del "betting"
secondo il nostro modesto punto di vista, lo staff di TIPScommessa.
I. Cura dei particolari: Che differenza c' è tra un better professionistico ed un esordiente alle prime armi? La cura nei minimi particolari, controllare gli squalificati ed infortunati, controllare l' andamento almeno delle ultime 6 partite disputate, media gol della squadra in casa e di quella in trasferta,etc.

II. Calma e serenità: Sovrappensiero, stanchezza, fretta sono effetti collaterali per le vostre scommesse, trovandosi in uno di questi stati è meglio lasciare stare.

III. Regolari e seri: Vivere come in un gioco senza imposizioni, il gioco è spensieratezza e tale deve rimanere, togliere soldi ai figli, alla famiglia o a ciò che risulta di primaria importanza snatura e distrugge tutto.

IV. Zero emotività ed imparzialità: E' preferibile evitare puntare sulla nazionale italiana o sul proprio club del cuore, la "sudditanza psicologica" potrebbe creare brutti scherzi. Esser parziali ed obiettivi diventa assai difficile.

V. Cultura calcistica: Almeno in Italia siamo tutti esperti di calcio e tutti grandi mister ma quando in campo scende la Erste Liga (serie b austriaca) o la Championship League (serie b inglese) siamo tutti veri conoscitori di queste leghe? Evitare squadre o campionati esotici o sconosciuti.

VI. Aggiornamento costante ed a tutto tondo: Si gioca ogni tre giorni? Le classifiche vanno aggiornate costantemente così come i vostri ricordi calcistici. Una squadra potrebbe in breve tempo trovarsi in zona Champions' League oppure sprofondare in zona retrocessione, con un arguto studio si evitano spiacevoli sorprese.

VII. Conoscere se stessi: Bisogna agire sempre a step ed obiettivi, non bisogna ma fare il passo più lungo della gamba. Accontentarsi di poco senza strafare ma essere in attivo. Ci sono tanti metodi interessanti su cui poter puntare, non andare mai come cani senza guinzaglio a zonzo perchè ci si potrebbe perdere!

VIII. Lavoro sporco: Copiare, emulare, prendere spunto, imitare e provare anche virtualmente senza puntare dai più bravi, nella rete c' è tanta carne sul fuoco. Tanto allenamento per prepararsi nel migliore dei modi alla "battaglia".

IX. Intuito: "L' esperto è una persona che ha fatto in un campo molto ristretto tutti i possibili errori" - Niels Bohr. Ma anche sbagliando si impara e io dico anche ci si affina l' intuito. Capita tante volte di dire... lo sapevo, lo immaginavo, il nostro intuito si accresce e mai decresce.

X. Fortuna: Regina ispiratrice inconscia di tutti i nostri pensieri, in pompa magna ciò che ci rende grandi dopo tanto tempo e che ci sgretola in pochi secondi, la fortuna. Si possono costruire i castelli o tanti pensieri su una partita, tante presupposizioni poi in un attimo un autorete o un espulsione e cambia tutto. Panta rei...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LIKE PLEASE !!!!